Strategie concrete per essere meno stressati e più emotivamente equilibrati, presenti ed efficaci a scuola.

La categoria degli insegnanti ed educatori è sottoposta a numerosi stress di tipo professionale.

La loro natura, sia in generale che con specifico riferimento allo scenario scolastico italiano, può essere ricondotta ad alcuni fattori riguardanti:

  • la peculiarità della professione, la trasformazione della società verso uno stile di vita sempre più multietnico e multiculturale, il continuo evolversi della percezione dei valori sociali, l’evoluzione scientifica (internet e informatica);
  • il susseguirsi continuo di riforme; la maggior partecipazione degli studenti alle decisioni e conseguente livellamento dei ruoli con i docenti;
  • il passaggio critico dall’individualismo al lavoro in èquipe;
  • l’inadeguato ruolo istituzionale attribuito/riconosciuto alla professione (retribuzione insoddisfacente, scarsa considerazione da parte dell’opinione pubblica.etc).

Lo stress può essere considerato un ingrediente fisso della nostra vita quotidiana tanto in ambito domesticofamiliare quanto sul luogo di lavoro. Sono state coniate numerose definizioni di stress, ma esiste ormai un ampio consenso sul fatto che a determinarlo concorrono molteplici fattori come la risposta fisica, mentale ed emotiva che ciascun individuo oppone all’incontro con stimoli ambientali o relazionali (conflitti, pressioni, sollecitazioni etc.).

 

Obiettivi training

  • Migliorare la capacità di chi insegna ed educa di rispondere (anziché reagire) a situazioni stressanti sia in classe (con i ragazzi) che al di fuori della classe (con i genitori, i colleghi), al fine di ridurre i livelli di stress e di migliorare la sua salute;
  • Esplorare la comprensione e l’esperienza di vari aspetti del benessere (emotivo, fisico, mentale, sociale, ecologico, professionale e spirituale);
  • Aiutare l’insegnante e l’educatore a sviluppare strategie di insegnamento per portare consapevolezza e benessere nel contesto “aula e scuola” acquisendo la capacità di motivare e di dirigere l’attenzione degli studenti al fine di potenziare l’ascolto e l’apprendimento;
  • Integrare la consapevolezza del momento presente in attività comuni di tutti i giorni come parlare e ascoltare prestando particolare attenzione alle emozioni e ai modelli di pensiero comuni, soprattutto nell’equipe multidisciplinare e nel gruppo degli alunni.

Dove

Carpi, Modena

 

Quando

Febbraio 2017 (data da definire). Si richiede di segnalare la sede preferenziale. La conduttrice, in base al numero di iscritti, si riserva di poter avviare un unico gruppo.

 

A chi è rivolto?

Il workshop è rivolto ad operatori nel settore educativo, sociale, sanitario e ai genitori che sono interessati a formarsi e confrontarsi in merito alla pratica della Mindfulness con bambini ed adolescenti.

 

Per informazioni e iscrizione

Mail rotondostefania@gmail.com
Cell 3386205312

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment